In questa sezione, vedremo i dettagli di come funziona l’elaborazione delle carte, le diverse parti coinvolte e come assicurare che i pagamenti dei clienti avvengano senza problemi.

Le transazioni con carta di credito e di debito rappresentano probabilmente la maggior parte dei tuoi pagamenti. Quindi è vitale che (dove possibile) queste siano autorizzate senza problemi.

Come funziona l'elaborazione delle carte?

L’elaborazione delle carte funziona come segue.

cogwheel-303465_640

Il processore di pagamento passa i dettagli della transazione a un acquirente.

arrow-40166_640
bank-4545492_640

L’acquirente invia una richiesta alla banca del cliente (l’emittente).

arrow-40166_640
tick-27406_640

L’emittente esamina la transazione e risponde con una risposta: Approvato o rifiutato.

Cos’è un acquirer?

Un acquirer è una banca o un’istituzione finanziaria che acquisisce fondi da un acquirente. È responsabile dell’invio della richiesta di autorizzazione all’emittente e del passaggio della risposta al commerciante.

Quindi, la banca acquirente (conosciuta anche semplicemente come acquirer) è l’istituzione che elabora i pagamenti con carta di credito o di debito per conto di un commerciante.

Per ottenere il meglio dall’elaborazione delle carte, è vitale capire i fattori che incidono sul risultato. Questi sono i costi di elaborazione e i tassi di autorizzazione. 

Costi di elaborazione delle carte

Ci sono delle commissioni nell’elaborazione delle carte di credito.
Tassa di elaborazione: Che viene addebitata dal tuo fornitore di pagamento per l’elaborazione della transazione.
Tassa per lo schema della carta: Chiesto dagli schemi delle carte per il diritto di utilizzare la loro rete.
Tassa di interscambio: Addebitata dalla banca emittente.

Queste tasse cambiano a seconda del tipo di transazione, della tua posizione e del modello di business – tra le altre cose. Queste commissioni possono avere un impatto significativo sulla tua linea di fondo. La buona notizia è che, quando si tratta di commissioni di interscambio, ci sono cose che puoi fare per abbassare i costi.

Le commissioni di interscambio spiegate

L’interscambio è di solito la spesa più significativa quando si tratta di elaborazione delle carte. È anche molto complesso, dato che la struttura e le commissioni variano per ogni mercato e cambiano continuamente. 

Fortunatamente, si stanno facendo degli sforzi per standardizzare l’interscambio con regole più severe e l’introduzione di limiti alle commissioni in vari mercati. L’Europa ha dato il via a questo livello di standardizzazione nel 2015, e l’Australia è saltata sul carro nel 2017. 

Altri fattori influiscono su quanto si paga l’interchange:

Elaborazione nazionale

Proprio come per le tariffe di roaming mobile, le transazioni sono generalmente più economiche se elaborate localmente. Quindi è meglio usare una connessione di acquisizione locale, se possibile, per beneficiare dei regolamenti locali e dei tassi incentivati.

Tassi incentivati

Le commissioni di interscambio variano da mercato a mercato. Negli Stati Uniti e in Australia, per esempio, Visa e Mastercard concedono tariffe più basse a specifiche imprese come enti di beneficenza, agenzie di viaggio, servizi di streaming e servizi pubblici. Quindi vuoi assicurarti che le tue transazioni passino sotto la categoria corretta. 

Molto importante: se il tuo fornitore di pagamenti fattura la tua azienda usando il modello di prezzo interchange++, qualsiasi risparmio fatto sarà automaticamente passato a te.

Che cos’è il prezzo interchange++?

È un modello di prezzo che si regola in base ai tassi di interscambio.

Interchange++ vs Blended

Con un tasso blended, paghi un costo medio di elaborazione, più un markup fisso. Ottieni lo stesso prezzo per ogni transazione, il che mantiene le cose semplici, ma è anche probabile che tu stia sovvenzionando le aziende più grandi che hanno il potere di negoziare tariffe più basse. 

Il prezzo di Interchange++ segue i tassi di interscambio. Così quando scendono, i vostri costi scendono. E puoi vedere quali sono le tue tariffe esatte per ogni transazione, quindi non c’è pericolo di costi nascosti o sovrapprezzi aggiuntivi.

Tassi di autorizzazione della carta

Il 25% delle transazioni rifiutate non hanno ragioni valide. 

Logicamente, ci sono buone ragioni per rifiutare una transazione, come fondi insufficienti o sospetta frode. Ma spesso la carta viene rifiutata perché c’è stata un’interruzione temporanea in qualche punto della rete, o la lettura della richiesta di pagamento da parte della banca emittente era diversa da quella dell’acquirente.

E allora cosa si può fare? 

La chiave sta nel capire il motivo per cui la carta è stata rifiutata in primo luogo. Se avete queste informazioni, sarete in grado di discernere se il rifiuto è valido e, in caso contrario, prendere provvedimenti. 

Ecco dove entra in gioco il tuo acquirer. 

L’acquirente è di solito un altro fornitore di terze parti nel processo di pagamento. Ma, nel caso di PayXpert, l’acquiring è integrato nella nostra piattaforma, quindi passiamo le informazioni dalla banca emittente direttamente ai nostri clienti. In questo modo, è possibile vedere quali pagamenti con carta non hanno avuto successo e perché.

Un esempio comune. 

Un emittente italiano rifiutava completamente le transazioni ricorrenti perché non era stato presentato alcun CVV. Una volta saputo questo, abbiamo inviato il pagamento con il campo CVV incluso (lasciato vuoto). Dopo di che, l’emittente ha iniziato ad approvare le transazioni e il problema è stato risolto.

“La nostra autorizzazione complessiva è migliorata del 22% da quando abbiamo iniziato a lavorare con PayXpert.”

Ottieni il massimo dalla tua elaborazione delle carte con PayXpert

Non devi essere un genio dei pagamenti per trasformare i pagamenti con carta rifiutata in approvazioni. E non devi passare il tempo a preoccuparti delle oscillazioni delle commissioni interbancarie. Lo faremo noi per voi.

Abbiamo creato strumenti di dati intelligenti per rilevare i tempi morti e individuare le irregolarità nei sistemi bancari. Usiamo queste informazioni per regolare le richieste di pagamento in tempo reale, massimizzando le possibilità di approvazione.

Vi terremo aggiornati su qualsiasi cambiamento dei tassi di interscambio che vi riguarderà, e il nostro team dedicato monitora i tassi e i regolamenti per garantirvi i costi migliori. Inoltre, le nostre licenze di acquisizione locali in mercati critici in tutto il mondo ti danno accesso a tassi nazionali più bassi.

Scopri gli strumenti di ottimizzazione di PayXpert

SIAMO QUI PER AIUTARE
PARLIAMO!

I nostri Account manager ti supporteranno nel processo di integrazione delle soluzioni di pagamento digitale per consentire la migliore esperienza ai tuoi futuri clienti cinesi.


    I confirm I have read the Privacy Policy*.

    According to the EU GDPR 2016/67, we inform you that your data will be processed by PayXpert LTD (“PayXpert”), with registration number 09647756. You can freely and voluntarily provide the information requested in the form except for the fields that appear as mandatory. The non-introduction of the information requested as mandatory may have the consequence that your request can not be addressed. This information has the purpose of managing your request and/or complaints raised before it for which you are giving your explicit consent. We inform you that you may exercise your rights of access, rectification, erasure, object, portability, restriction in processing and to be forgotten by contacting PayXpert at gdpr (at) payxpert. com.

    Torna su